Consiglio di Cardinali esamina bozza nuova Costituzione apostolica

Red/Gtu

Roma, 4 dic. (askanews) - All'esame del Consiglio dei cardinali la bozza della nuova Costituzione Apostolica: i cardinali stanno approfondendo, anche dal punto di visto teologico, alcuni punti particolari come la presenza di fedeli laici, uomini e donne, in ruoli apicali nella Chiesa.

La Sala Stampa della Santa Sede ha infatti fatto sapere che "l'attività del Consiglio si è volta ad approfondire due aspetti sulla cui importanza insiste la bozza della nuova Costituzione Apostolica, le relazioni tra la Curia e le Conferenze episcopali e la presenza dei fedeli laici, uomini e donne, in ruoli decisionali negli uffici della Curia e negli altri organismi della Chiesa, e a studiare le basi teologico-pastorali di questi aspetti".

Il Consiglio di cardinali si è riunito, come previsto, per tre giorni: lunedi 2, martedi 3 e mercoledi 4 dicembre, presenti i cardinali Pietro Parolin, Oscar Rodriguez Maradiaga, Reinhard Marx, Sean Patrick O'Malley, Giuseppe Bertello e Oswald Gracias. Con loro era presente il Segretario del Consiglio, monsignor Marcello Semeraro. Il Papa ha partecipato ai lavori, "ad eccezione di oggi, mercoledi 4 dicembre, durante l'Udienza Generale, e compatibilmente con alcuni impegni".

L'ultima riunione di questa sessione si svolge oggi pomeriggio.

Da settembre e fino a pochi giorni prima dell'inizio della sessione - ricorda la sala stampa vaticana - sono continuati ad arrivare alcuni suggerimenti sul testo della nuova Costituzione Apostolica, la cui lettura e valutazione proseguirà nella prossima sessione di febbraio 2020.(Segue)