Consiglio di Stato: "Legge elettorale per piccoli Comuni non rispetta quote rosa"

·1 minuto per la lettura

La Terza Sezione del Consiglio di Stato, con l’ordinanza n. 4294/2021 (presidente Corradino, relatore Santoleri) ha sollevato la questione di costituzionalità della legge che regola le elezioni nei Comuni fino a 5.000 abitanti per mancato rispetto del principio della parità di genere. Diversamente dai Comuni più grandi non è infatti prevista nessuna conseguenza per il mancato rispetto dell’obbligo di prevedere le “quote rosa” nelle liste elettorali.

I Comuni piccoli, inferiori a 5.000 abitanti, sono in Italia la stragrande maggioranza, circa 5.500 su 7900. Una sentenza di accoglimento della Corte costituzionale potrebbe avere effetti dirompenti in termini di tutela del principio di pari opportunità.