Consiglio Lazio, Cacciatore (M5S): tra noi c'è chi divide

Bet

Roma, 27 feb. (askanews) - "Riguardo al tema delle divisioni all'interno del gruppo M5S in Regione Lazio e della richiesta di espulsione sollevata dai consiglieri Corrado e Barillari a seguito del mio voto favorevole al Collegato alla Legge di Bilancio, ci tengo a precisare che mentre le nostre riunioni di gruppo si svolgono regolarmente, i colleghi Corrado e Barillari non hanno partecipato per mesi".

Parole del consigliere regionale del Lazio Marco Cacciatore (M5S), presidente Commissione X Rifiuti, Urbanistica, Politiche abitative della Pisana.

"Tra noi c'è chi, nonostante i diversi punti di vista, cerca di conciliare e chi viene in aula solo per dividere. Ricordo che la collega Corrado uscì dal primo Consiglio regionale ad aprile 2018 già allora dichiarando che la capogruppo Lombardi era divisiva, solo perché la collega non aveva ottenuto la vicepresidenza dell'Aula" sottolinea. "A chi mi rimprovera di non sostenere l'operato della sindaca Raggi - conclude Cacciatore - rispondo puntando il dito sulle numerose criticità della sua amministrazione: dall'inerzia sui rifiuti e la discarica a Malagrotta, agli sfratti pianificati ma non realizzati, fino al consumo di suolo che rappresenta il progetto Stadio della Roma o altro come Fontana Candida, S. Palomba, Tre Fontane".