Consiglio Lazio, Cambiamo: su ambulanti Zingaretti come Raggi

Bet

Roma, 2 ott. (askanews) - "Vogliamo rivolgere la nostra vicinanza agli ambulanti oggi in protesta in Consiglio regionale del Lazio contro il nuovo Testo unico del commercio. Un provvedimento che, a nostro giudizio, penalizza la categoria, non assicurando le necessarie forme di tutela e sviluppo alla categoria, soprattutto nel punto in cui si assegna ai Comuni qualsiasi decisione sul commercio in area pubblica". Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori insieme al presidente Toti di "Cambiamo", Adriano Palozzi, e il consigliere regionale del Lazio e presidente della V Commissione Cultura, spettacolo, sport e turismo, Pasquale Ciacciarelli. "Insomma, dopo la Raggi a Roma, pure Zingaretti rema contro gli ambulanti: figuraccia amministrativa "impreziosita" dalla sua assenza istituzionale oggi in Pisana e dalla mancata nomina all'assessorato Sviluppo Economico, rimasto vacante dopo il passaggio di Manzella nel governo inciucio Pd-M5S. La sindaca della Capitale e il presidente della Regione, dunque, sono due facce della stessa medaglia: da par nostro, noi continueremo a lavorare per la tutela dei diritti degli ambulanti, nell'auspicio che la maggioranza regionale torni sui propri passi" concludono.