Consiglio Lazio, FdI: ok mozione per più poteri a Roma Capitale

Bet

Roma, 29 ott. (askanews) - "Fratelli d'Italia ha ripresentato oggi in Consiglio Regionale la propria mozione sui poteri di Roma Capitale, per sollecitare Presidente, Giunta e consiglieri, che spesso solo a parole sostengono la necessità di uno statuto speciale per Roma, a compiere un gesto concreto che ci avvicini a questo ineludibile provvedimento, già sancito dalla delibera dell'Assemblea Capitolina del 2013, documento determinante ma non esaustivo che necessita di ulteriore perfezionamento". Lo spiegano i consiglieri regionali del Lazio di FdI in merito ad una mozione discussa oggi nel corso della seduta del consiglio regionale del Lazio. "La mozione, sostenuta da i consiglieri Maselli Pirozzi, Aurigemma (Cambiamo), Simeone (Fi), Corrotti (Lega), impegna la Giunta del Lazio - spiegano - a prevedere uno stanziamento di fondi e le iniziative necessarie a rafforzare prerogative di Roma. Si chiede che la città sia equiparata alle altre capitali europee, a partire da concetti base come la garanzia di servizi efficienti e di una corretta gestione dei flussi turistici e dei pendolari, cominciando con il miglioramento del trasporto pubblico. Indipendentemente dalla pessima amministrazione del sindaco Raggi che ha tanto danneggiato l'immagine di Roma e di molto peggiorato la qualità della vita dei cittadini, chiediamo che la città sia dotata di risorse sufficienti a far fronte prontamente a particolari situazioni e agli eventi eccezionali a cui è sottoposta per il suo ruolo di Capitale". "Non ci sono più scuse per Zingaretti e la sua maggioranza, è ora che la Regione contribuisca all'operazione rilancio della Città Eterna, affinché possa tornare ad essere pregiato biglietto da visita dell'Italia nel mondo" concludono.