Consiglio Lazio: ok a legge di stabilità e al Bilancio -4-

Bet

Roma, 21 dic. (askanews) - La Legge di Stabilità prevede l'adozione del Programma regionale per l'attrazione degli investimenti.  Sono previsti interventi per superare crisi aziendali, accrescere le specializzazioni territoriali e favorire l'insediamento di nuovi impianti e stabilimenti produttivi, anche attraverso la promozione di accordi tra la Regione e i soggetti promotori di nuove iniziative imprenditoriali; l'introduzione di misure di straordinarie di semplificazione delle procedure per l'insediamento di imprese innovative. Il "Programma regionale per l'attrazione degli investimenti" prevede un investimento complessivo di 20milioni euro di fondi strutturali POR-FESR 2014-2020, cui si aggiungono altre fonti di potenziale finanziamento. E ancora sono previsti 15 mln di euro per il bando sulle reti del commercio e 4 milioni per la riqualificazione dei mercati. E in più, 4 milioni in materia di artigianato, 34 milioni su ricerca e trasferimento tecnologico per il nuovo piano della ricerca a cui si aggiungeranno risorse comunitarie anche nella nuova programmazione 2021-2027. A favore dei commercianti, si prevede una modifica al TUC per l'apertura di nuove medie strutture all'interno di fabbricati già autorizzati all'esercizio della medesima attività. Previsti interventi dalla Regione, per 7mln di euro, nel triennio per favorire un sistema integrato di sicurezza in ambito regionale e di contrasto alla diffusione dei fenomeni di criminalità comune e di tipo mafioso, in particolare favorendo le opere di ristrutturazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata e riutilizzandoli a scopi sociali, di prevenzione e supporto alle vittime di violenza. La Regione intende supportare, con un 1mln nel triennio, le attività commerciali che hanno subito danni in seguito a eventi delittuosi sostenendoli anche nel riavvio delle attività nello stesso posto o in prossimità del luogo in cui si è verificato l'episodio delittuoso. (segue)