Consiglio Lazio, Sartore: è il bilancio dell'equità

Bet

Roma, 21 dic. (askanews) - "Il bilancio e la Legge di stabilità che abbiamo appena approvato stimolano la crescita della nostra Regione mantenendo i conti in ordine e l'equità sociale". È il commento dell'assessore al Bilancio della Regione Lazio, Alessandra Sartore, impegnata in questi giorni alla Pisana per la manovra 2020. "Confermiamo la platea degli esenti dalla maggiorazione dell'Irpef, 2,3 mln di contribuenti, e confermiamo la riduzione dell'addizionale regionale per 500mila contribuenti con un criterio di progressività per i soggetti - ricorda- con reddito imponibile superiore a 35mila euro e fino a 75mila euro. Una novità è l'ampliamento della platea delle imprese che beneficeranno dell'abbassamento dell'Irap includendo anche gli over 50 disoccupati, le attività culturali e in particolare le librerie e le biblioteche. Un nuovo stimolo per il tessuto imprenditoriale arriva anche dal fondo da 20 mln di euro di fondi strutturali POR-FESR 2014-2020, cui si aggiungono altre fonti di potenziale finanziamento, interventi che consentiranno di superare crisi aziendali, accrescere le specializzazioni territoriali e attrarre nuovi investitori anche semplificando le procedure per l'insediamento di imprese innovative. Puntiamo alla competitività della nostra Regione, nell'ottica di una sempre più ampia defiscalizzazione, ma anche creando le condizioni per aumentare le opportunità di lavoro, con la nascita dell'Agenzia Spazio Lavoro e il potenziamento dei Centri per l'impiego" conclude Sartore.