Consiglio lombardo ricorda Sassoli: “Ci resta forza insegnamenti”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 gen. (askanews) - "In questo momento così triste per tante e tanti cittadini italiani ed europei, resta, intatta, la forza dei suoi insegnamenti e delle sue indicazioni: mai fingere, mai alimentare polemiche, spirali, pregiudizi, pettegolezzi, meschinità. Alla famiglia, alla moglie Alessandra e ai figli Livia e Giulio e a tutti coloro che gli hanno voluto bene, va il sentito cordoglio della nostra istituzione regionale". Così il presidente del Consiglio regionale lombardo, Alessandro Fermi, ha ricordato questa mattina il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, scomparso nella notte. Fermi ha anche sottolineato come Sassoli evidenziò spesso la necessità di una politica più vicina ai cittadini e ai loro bisogni, soprattutto ai giovani, e l'urgenza di rafforzare la democrazia parlamentare e di promuovere i valori europei.

La commemorazione del presidente del Parlamento europeo ha aperto questa mattina la seduta di Consiglio regionale convocata per eleggere i tre delegati lombardi che dal 24 gennaio prenderanno parte all'elezione del Presidente della Repubblica: alle parole del presidente Fermi è seguito un minuto di silenzio chiuso dal commosso applauso finale dell'Aula.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli