Consiglio Toscana, sostegno a iniziative identità tradizioni

Xfi

Firenze , 5 feb. (askanews) - Consolidare il sostegno a iniziative che valorizzano l'identità e le tradizioni storiche e culturali della Toscana. Questo l'obiettivo della proposta di legge, di iniziativa dell'Ufficio di presidenza, che è stata licenziata a maggioranza, questa mattina, in commissione Sviluppo economico e cultura, presieduta da Gianni Anselmi (Pd).

Nell'atto si rivedono i beneficiari del sostegno economico, rispetto alle previsioni della legge regionale 76/2016 "Interventi per la valorizzazione della identità toscana e delle tradizioni locali"; si escludono, infatti, i settori che risultano destinatari di altri finanziamenti e si estendono gli interventi ad ambiti non contemplati dalle disposizioni legislative. In particolare, si prevede uno stanziamento di 129mila euro, dal bilancio di previsione 2020-2022 del Consiglio regionale per l'esercizio 2020, a sostegno delle associazioni di rievocazione storica, degli enti locali e delle associazioni senza scopo di lucro che organizzano manifestazioni per il Carnevale, dei centri commerciali naturali e delle fiere che valorizzano la produzione locale, svolte nell'ambito di manifestazioni storiche, esistenti da almeno cento anni. Si tratta, come si specifica nella proposta di legge, di soggetti che non sono stati destinatari di benefici da parte della Giunta regionale.

Inoltre, si stanzia un contributo di 20mila euro, per un importo massimo di 5mila euro per ciascun contributo, per dare sostegno a quelle realtà territoriali organizzate, che operano per la promozione e la valorizzazione di figure letterarie non più viventi del territorio toscano.

La proposta di legge è inviata all'Aula con il voto favorevole del Partito democratico e del Gruppo misto e l'astensione del Movimento 5 Stelle.