Consiglio Toscana, via libera al bilancio di esercizio di Artea

Xfi

Firenze, 31 lug. (askanews) - Il Consiglio approva il bilancio d'esercizio di Artea, l'Agenzia toscana per le erogazioni in agricoltura. Il valore della produzione al 31 dicembre 2018 ammonta a 4milioni 45mila 508 euro (era 3milioni 350mila 814 nel 2017); i pagamenti ammontano a circa 363milioni; di questi la parte maggiore è quella diretta alla Politica agricola comunitaria (Pac) con oltre 200milioni, per sviluppo rurale circa 100milioni, altri 27 riguardano il piano agricolo forestale o erogazioni in favore della pesca.

La "gestione del fascicolo" movimenta 96mila istanze, con circa 42mila aziende agricole attive al 2018 e spesso mettono in piedi più di un piano di coltivazione che producono, di volta in volta, istanze nuove. Quelle riferite al potenziale viticolo si attestano a 19mila, mentre 29mila sono quelle per l'agevolazione dei carburanti.

Sul fronte organigramma, in servizio presso Artea risultano 116 persone. Quattro dirigenti (uno peraltro andrà in pensione alla fine di luglio) che svolgono un'attività di tipo 'verticale' cioè di autorizzazione delle istruttorie di pagamento, anagrafe dei controlli e agevolazioni. Del personale non dirigenziale, 9 risultano a tempo determinato e 22 sono in telelavoro.

Artea svolge numerose funzioni di controllo e pagamento di molti dei principali fondi europei di interesse regionale, gestisce la quasi totalità dei procedimenti autorizzativi in agricoltura. In ambito extra-agricolo, il supporto alla Regione nella gestione dei fondi regionali dedicati al finanziamento di interventi in ambito infrastrutturale e della ricerca, si è intensificato. È progressivamente cresciuto il ruolo dell'Anagrafe regionale delle aziende agricole gestito attraverso il sistema informativo di Artea.