Consiglio Toscana, via libera a legge Giunta sicurezza urbana -2-

Xfi

Firenze, 12 feb. (askanews) - In disaccordo sul principio di "sicurezza partecipata" si dichiara Monica Pecori (gruppo misto/Tpt). La consigliera manifesta "perplessità sull'entrata di gruppi esterni" e si interroga su come si verifica l'attività svolta dalle associazioni di volontariato. "Il tema è caldo da tempo, va affrontato con lucidità, coerenza e al riparo da ogni tipo di strumentalizzazione", afferma Andrea Pieroni (Pd) che parla di "percorso originale avviato in Toscana". "La sicurezza non si ottiene adottando solo una misura. È un mosaico di tessere. La sicurezza non è solo ordine pubblico ma uno spartito che si suona con politiche integrate" dichiara ancora citando gli interventi messi in campo negli anni tra i quali "sei milioni per progetti di videosorveglianza". "La proposta in discussione è una cornice, un'opportunità di omogeneità e coerenza tra discipline" conclude.(Segue)