**Consip: pm Roma chiede condanna a 4 anni e 10 mesi per Alfredo Romeo**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – La Procura di Roma ha chiesto una condanna a 4 anni e 10 mesi per l'imprenditore Alfredo Romeo nell’ambito di uno dei filoni della maxindagine sul caso Consip. Romeo è accusato di corruzione nel procedimento in cui era coinvolto anche l’ex dirigente della centrale unica di acquisti della Pa, Marco Gasparri, che per questa vicenda ha già patteggiato una condanna a 1 anno e 8 mesi. Gasparri ha accusato Romeo di avere ricevuto da lui, dal 2012 al 2016, circa 100mila euro in cambio di notizie e aiuti nei bandi di gara in Consip.

All’udienza di oggi il pm Mario Palazzi, al termine della requisitoria, ha chiesto inoltre la condanna anche per la società Romeo Gestioni con il pagamento di 309 mila euro, somma già depositata a titolo di cauzione. Per l’imprenditore è stata chiesta anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’incapacità a trattare con la pubblica amministrazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli