Consob, da deal Euronext-Borsa sinergie su servizi Pmi, aziende familiari

·1 minuto per la lettura
Il logo Euronext a Parigi

MILANO (Reuters) - Il progetto di acquisizione da parte di Euronext del gruppo Borsa Italiana potrebbe generare importanti sinergie nei servizi di supporto alle Pmi, alle aziende a controllo familiare e alle aziende tecnologiche attraverso l'integrazione dei programmi già sviluppati dai due gruppi.

E' quanto sottolinea la relazione annuale della Consob sul 2020.

"Anche il nuovo contesto di mercato potrà risultare potenzialmente favorevole alla ripresa, sia per gli interventi pubblici espansivi, sia per i possibili impatti positivi, in termini di crescita del mercato e della sua liquidità, derivanti dalla Brexit e dall'aggregazione tra Borsa Italiana ed Euronext", si legge nella relazione.

Il successo di alcuni segmenti del mercato italiano, come l'Aim e il post-trading, potrebbe trovare dimensioni più ampie e nuova centralità in Europa, dice ancora la Commissione.

La relazione ricorda che il 9 ottobre 2020 è stata annunciata da Lse e da Euronext la sottoscrizione di un accordo vincolante per l'acquisizione da parte dell'operatore francese del 100% del capitale della subholding che controlla il gruppo Borsa Italiana.

La proposta, che vede il coinvolgimento anche di CDP Equity e Intesa Sanpaolo, è stata approvata dagli azionisti nelle rispettive assemblee a fine 2020.

Anche tale progetto di acquisizione è stato oggetto di analisi da parte della Consob, in coordinamento con le altre autorità italiane competenti ai fini del rilascio dei necessari nulla osta in relazione alle diverse società del gruppo Borsa Italiana.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli