Consorzio Nord Stream 2: completeremo gasdotto malgrado sanzioni Usa -2-

Orm

Roma, 21 dic. (askanews) - Per Washington, il nuovo gasdotto è da sanzionare perchè aumenta la dipendenza dell'Europa dal gas russo.

Il consorzio ha raggiunto un accordo con una serie di società energetiche: l'austriaca OMV, Royal Dutch Shell, la francese Engie e le tedesche Uniper e Wintershall. L'italiana Saipem e la svizzero-olandese Allseas prendono parte alla posa delle condotte; quest'ultima ha fatto sapere che interromperà immediatamente i lavori dopo l'annuncio delle sanzioni.