Consulta, Guglielmo Marconi: "Attenzione a non passare dal rigore assoluto all'anarchia"

(Adnkronos) - "Un scelta sentimentale, la mia, quella di aggiungere al nome di mio padre, anche quello del nonno paterno. Un desiderio di mia nonna Maria Cristina Bezzi-Scali. Sono l'ultimo discendente del Premio Nobel della Fisica. Per me una gioia e un onore". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Guglielmo Giovanelli Marconi commentando la recente sentenza della Corte Costituzionale che dà la possibilità alle madri di trasmettere il loro cognome ai figli.

"Sono comunque favorevole all'idea di poter scegliere il proprio cognome - ha aggiunto - Anche se in alcuni Paesi come la Spagna e il Sud America è una pratica consolidata da tempo. Speriamo però di non passare dal rigore assoluto all'anarchia nelle scelte decisionali. Sono sempre stato per l'equilibrio, per la via di mezzo", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli