Consulta: inammissibile ricorso Corte Conti per danno immagine Pa -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - Nella vicenda specifica, un ufficiale della Polizia di Stato imputato di violenza privata aggravata (articolo 61, n.9 del Codice penale) per i fatti del "G8" di Genova (luglio 2001), era stato prosciolto dalla Corte d'appello del capoluogo ligure per intervenuta prescrizione e condannato a risarcire il danno alle parti civili. La Corte dei conti aveva ritenuto illegittima la norma che subordina il risarcimento del danno all'immagine alla condanna in sede penale del pubblico dipendente.

La Corte costituzionale non è entrata nel merito, diversamente da quanto è avvenuto con le precedenti decisioni (ordinanze n.167 e n. 168 del 2019), che però si riferivano alla normativa anteriore all'entrata in vigore del Codice della giustizia contabile.

  • Quanto guadagnano i concorrenti di Amici di Maria De Filippi: le cifre
    Notizie
    notizie.it

    Quanto guadagnano i concorrenti di Amici di Maria De Filippi: le cifre

    Quanti e quali sono i guadagni dei concorrenti di Amici? Penserebbe a tutto la produzione del programma.

  • Sonia Bruganelli su Bonolis: “Rischierebbe di fare una brutta fine”
    Notizie
    Style 24

    Sonia Bruganelli su Bonolis: “Rischierebbe di fare una brutta fine”

    Sonia Bruganelli ha parlato del suo matrimonio con Paolo Bonolis, lasciandosi andare a confessioni piccanti.

  • Luca Argentero e Cristina Marino aspettano un figlio: l’annuncio
    Notizie
    notizie.it

    Luca Argentero e Cristina Marino aspettano un figlio: l’annuncio

    In arrivo il primo figlio di Luca Argentero e Cristina Marino: tantissimi i messaggi di auguri dei vip.

  • Bimbo investito a Brescia, fermata 22enne
    Notizie
    Adnkronos

    Bimbo investito a Brescia, fermata 22enne

    Fermata dai carabinieri una ragazza di 22 anni per l’incidente avvenuto ieri a Brescia dove un’auto ha investito un bambino di due anni a Coccaglio, in provincia di Brescia. Il bimbo, mentre si trovava nel passeggino spinto dalla mamma, nell'impatto è stato sbalzato fuori e ha riportato un trauma cranico causando il ricovero in condizioni gravissime all'ospedale di Bergamo. Chi lo ha investito, è scappato senza fermarsi.  L'indagine per trovare la persona che ha investito il bimbo è stata rapidissima. La polizia locale si è messa al lavoro scandagliando i rilevatori di targhe e le telecamere della zona fino a rintracciare l'auto coinvolta nell'impatto e a rilevarne i segni causati dall'incidente.  Polizia e carabinieri sono andati a prendere la ragazza all'uscita dal posto di lavoro, a tarda sera. Per lei l'accusa di omissione di soccorso, lesioni, fuga da incidente e già in mattinata dovrebbe tenersi l'udienza in tribunale. ''Abbiamo lavorato senza sosta -dice all'Adnkronos Luca Ferrari comandante della polizia locale di Coccaglio e Cologne- e alla fine grazie all'impegno di tutto il corpo così come alla buona copertura sul territorio del rilevatore di targhe l'abbiamo individuata. La soddisfazione è enorme e il caso è stato risolto in tempi veramente brevi''.

  • Il rapper che controlla la verginità della figlia
    Notizie
    AGI

    Il rapper che controlla la verginità della figlia

    T.I. è un rapper e non un rapper qualsiasi, ma una superstar del genere da milioni di click su ogni piattaforma esistente. Un rapper che come tetto della sua carriera ha la top ten di Billboard, la più prestigiosa classifica musicale del pianeta. Passato tipico dei rapper, nei sobborghi di Atlanta, dove si avvicina anche allo spaccio di stupefacenti, poi la musica, il successo, il cinema, la tv, i premi. Una favola insomma, che oggi fa parlare di sé per una scelta genitoriale bizzarra, vagamente inquietante e che sta facendo parlare a gran voce tutti i media statunitensi.L'ambientazione è radiofonica, il podcast in questione si chiama “Ladies Like Us”, lui è l'intervistato e dichiara di accompagnare una volta l'anno la figlia dal ginecologo per controllare l'imene, più che altro, specifica, controllare che la primogenita sia ancora vergine. “Sì – sostiene T.I., vero nome Clifford Joseph Harris Jr. - vado proprio insieme a lei. Quando aveva 16 anni le scrissi un biglietto ‘Domani mattina alle 9:30 appuntamento dal ginecologo'”.Una scelta bizzarra quella del rapper, soprattutto riferendosi ad una pratica, quella del controllo della verginità, che ben tre agenzie delle Nazioni Unite (l'Organizzazione mondiale della sanità, i diritti umani delle Nazioni Unite e le donne delle Nazioni Unite) solo nel 2018 hanno definito così: “Questa pratica medica inutile e spesso dolorosa, umiliante e traumatica deve finire ... L'OMS afferma che non ci sono prove che possano provare se una donna o una ragazza abbia avuto o meno rapporti vaginali". Ma in T.I. prevale senza alcun dubbio l'istinto paterno: “Ovviamente ogni volta il dottore chiede l'autorizzazione di Deyjah per darmi i dettagli. Quindi io le dico sempre: ‘Piccola firma. Oppure c'è qualcosa che non vorresti farmi sapere?'. Quindi concludo con ‘controlla se l'imene è intatto e dammi subito i risultati'. Posso dire che lei ha 18 anni adesso e il suo imene è ancora intatto”. Mi hanno anche informato che l'imene si può rompere anche in altri modi, non solo con la penetrazione. Ad esempio andando in bicicletta o a cavallo. Ma io ho detto al dottore che la mia bambina non fa equitazione, non le faccio fare nessuno sport e non va in bicicletta”.Il messaggio trapelato è che la giovane Deyjah non possa fare sport perché la rottura dell'imene causerebbe sospetti nel padre dalle conseguenze imprevedibili, gli Stati Uniti comunque si risvegliano un paese progressista che non concede un millimetro a nessuno, nemmeno alle superstar come T.I. La sua scelta è stata commentata negativamente anche dai fans più fedeli: gli hanno dato del disgustoso e del possessivo. Lui non commenta, non risponde, mentre gli attacchi proseguono.

  • Insulta disabile sul tram: “Handicappato, fammi sedere”
    Notizie
    notizie.it

    Insulta disabile sul tram: “Handicappato, fammi sedere”

    Insulta disabile sul tram per sedersi al suo posto: le sue parole sono molto offensive. La vicenda è stata denunciata dall'Anffas.

  • Citroën Dyanissima: prezzo, valore e scheda tecnica
    Notizie
    Motori Magazine

    Citroën Dyanissima: prezzo, valore e scheda tecnica

    Citroën Dyanissima si ritrova a pagare il prezzo di una bellezz classica. Nonostante l'età che avanza, quest'auto non perde freschezza.

  • Andrea Damante, l’ultima fiamma è Claudia Coppola: la foto del bacio
    Notizie
    notizie.it

    Andrea Damante, l’ultima fiamma è Claudia Coppola: la foto del bacio

    Andrea Damante ha già archiviato la storia con Viviana Vizzini? E' stato visto baciare un'altra ragazza.

  • Un orfano della jihad: “Dovevo morire. L'Italia mi ha salvato e oggi mi laureo"
    Notizie
    AGI

    Un orfano della jihad: “Dovevo morire. L'Italia mi ha salvato e oggi mi laureo"

    “Io sono stato fortunato, ma sono anche la dimostrazione che gli immigrati, quando ne hanno l'opportunità e quando sono trattati con umanità, sono una risorsa: per me l'Italia oggi è tutto, è la mia terra santa”. In un'intervista a la Repubblica, Syed Hasnain, 30 anni, rifugiato afgano, figlio di un capo talebano morto nella jihad, racconta la sua incredibile storia di “sopravvissuto” nel giorno del traguardo più ambito, quello della laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali a La Sapienza di Roma.Syed Hasnain dice infatti di essere “figlio di un comandante talebano morto per Allah e il mio destino era diventare anch'io un martire” se solo la madre Sediqa "non avesse trovato il coraggio di ribellarsi al destino” quando lui aveva dieci anni e un uomo che si era recato a casa per dare loro la notizia della morte del padre, gli fece capire che “ormai sei grande, tra un po' toccherà a te partire”.Nel corso del racconto il ragazzo dice di poter affermare di “essere nato per la seconda volta a 10 anni, quando mia madre mi mise in salvo sottraendomi a quello che sarebbe stato il mio destino: combattere con i talebani e probabilmente morire come è stato per mio padre e un mio fratello maggiore. E dire che per me, bambino – sottolinea Syed Hasnain – era bello e normale essere chiamato a combattere. Quello avrei voluto fare anch'io a 10 anni. E invece mi ritrovai improvvisamente da solo in Pakistan nel giro di poche ore”.Nato a Lashkargah, nel sud dell'Afghanistan, da una famiglia Pashtun, il padre di Syed era un comandante delle milizie talebane, “uomo molto rigido e temibile, tutto preghiera e combattimento, pronto a morire per la jihad, due mogli e nove figli”, dice il ragazzo, che aggiunge: “Mia madre, la sua seconda moglie, però è di etnia hazara e questo rendeva le cose complicate: io ero il penultimo figlio”. Così quando un giorno bussarono a casa sua due uomini con una lunga barba e i mitra, “alle due mogli di mio padre dissero: ‘È andato in paradiso, da bravo martire di Allah'. E lì cominciò a cambiare la mia vita” ricorda oggi il ragazzo che racconta che i fratelli maggiori partirono subito per combattere.“È così che funziona in Afghanistan. Se muore il padre devono andare i figli maschi. Ricordo che assistetti alla loro vestizione da soldati di Allah, ero affascinato. Mia madre invece era angosciata. Lei aveva avuto tre figli tutti maschi da mio padre e non voleva altri eroi. Ma mio fratello maggiore, Shahsawar, dovette partire e non tornò più dalle montagne” ricorda Syed che racconta la sua odissea di quando fu arrestato in Pakistan senza documenti e fu rimandato in Afghanistan dove ha poi deciso di mettersi in viaggio verso l'Europa dove dopo lunghe peripezie ha presentato richiesta di asilo in Italia e ha cominciato a studiare. Fino ad oggi, giorno della laurea.

  • Scende dall’auto in coda e precipita nel vuoto sull’A26 , è grave
    Notizie
    notizie.it

    Scende dall’auto in coda e precipita nel vuoto sull’A26 , è grave

    È in gravi condizioni un francese di 43 anni, residente a Marsiglia, precipitato nel vuoto dopo esser sceso dall'auto in coda sull'A26.

  • Chi è Nino Frassica: vita privata e curiosità dell’attore siciliano
    Notizie
    Style 24

    Chi è Nino Frassica: vita privata e curiosità dell’attore siciliano

    Chi è Nino Frassica: vita privata e curiosità sul comico siciliano

  • Anna Tatangelo, look total black: fan impazziti
    Notizie
    Style 24

    Anna Tatangelo, look total black: fan impazziti

    Anna Tatangelo mette una minigonna di pelle e scatena gli apprezzamenti dei follower: l'arte di non mostrare troppo

  • Le due cose che spaventano Boris Johnson a poche ore dal voto
    Notizie
    AGI

    Le due cose che spaventano Boris Johnson a poche ore dal voto

    Sono due le cose di cui Boris Johnson ha paura a poche ore dall'apertura delle urne per le nuove elezioni anticipate britanniche: un immigrato di 25 anni di nome Ali Milani e un'iniziativa di attivisti intitolata "Kick Boris Out". Perché questi due fattori combinati insieme potrebbero causare la sua sconfitta nella battaglia per il seggio elettorale nella circoscrizione di Uxbridge e Southern Ruislip.E se questo accadesse, si tratterebbe della prima volta in assoluto nella storia della Gran Bretagna in cui un primo ministro in carica perda il proprio seggio. Il punto è che alle elezioni del 2017 l'attuale leader dei Tory conquistò questo seggio con un margine basso, ossia di soli 5 mila voti. Pertanto la tentazione di farlo "scivolare" proprio nella sua circoscrizione è altissima.Così numerose organizzazioni pro-europee e anti-Brexit hanno inviato una lettera aperta alla leader del partito liberal-democratico, Jo Swinson, chiedendole di ritirare la propria candidata a quel seggio e di sostenere il Labour. Ma non è solo questo: ad Uxbridge da settimane si aggirano attivisti per mobilitare giovani elettori contro BoJo.Persino ad un rave party hanno fatto campagna perché i ragazzi si registrassero al voto. Di sicuro l'iniziativa ricorre ad un linguaggio conforme alle nuove generazioni: una di queste iniziative si chiama "FckBrs", ed è animata soprattutto da giovani donne con un background di migrazione, di origini africane o asiatiche.Il sistema elettorale britannico prevede per l'appunto non solo che vince il candidato con il maggior numero di voto, ma anche che i voti dello sconfitto vadano dispersi: il che rende anche più difficile le previsioni, dato il gran numero di seggi in bilico. Il giovane sfidantePoi c'è il tema Al Milani, che a 25 anni ha deciso di sfidare BoJo nel suo collegio: il giovane candidato dei laburisti ha già bussato ad almeno 3 mila porte, pur di battere il premier. Arrivato in Gran Bretagna dall'Iran all'età di 5 anni, viene incoraggiato da un sondaggio YouGov secondo cui potrebbe avere la meglio sul capo dei Tory con il 44% contro il 43%. Ed anche il think tank (peraltro conservatore) Onward ha ammesso che questo seggio è diventato "vulnerabile", lo stesso dicono alcuni spin doctor della campagna elettorale dei Tory: tanto che c'erano persino stati dei colloqui con lo stesso Johnson per ipotizzare di "ricollocarlo" presso un seggio più sicuro. Non fu così nel 2015, ricorda Foreign Policy, quando Johnson ottenne una vittoria facile battendo il candidato del Labour con un vantaggio di oltre 10 mila voti su complessivi 45 mila. E poi ci sono le voci di questo territorio: nonostante le promesse di BoJo di "dare ascolto alle preoccupazioni dei cittadini", molti abitanti di Uxbridge dicono che il premier ha dimenticato le necessità della sua circoscrizione a favore dei temi nazionali.Non solo: gli ambientalisti della zona lo accusano di esser venuto meno alla promessa di bloccare l'estensione delle piste di decollo di Heathrow, con l'effetto che gli attivisti hanno piazzato per protesta un bulldozer davanti alla stazione della metro di Uxbridge.In più, nell'annunciare nuovi fondi per restaurare sei ospedali in tutto il Paese, BoJo si sarebbe 'dimenticato' di quello locale di Hillingdon. Tutti temi sui quali Ali Milani batte il ferro con grande vigore: "Il fatto è che io vivo qui, sono l'unico candidato di primo piano che va nello stesso ospedale, frequenta le stesse scuole e cammina lungo le stesse strade dei suoi elettori". Per di più, il candidato laburista può contare su decine di volontari assolutamente decisi a "spodestare" il primo ministro.Così, mentre BoJo punta tutta la sua campagna per Uxbridge con una comunicazione milionaria sui social media, Ali Milani ha gioco facile nel rispondere "credo di avere visto la sua foto sulla mia strada, ma non l'ho mai visto camminare nella mia strada". Poi c'è l'aspetto 'etnico' della gara: la popolazione di Uxbridge e South Ruislip è per oltre il 40% composta da minoranze etniche. Commenta sempre Foreign Policy: "Quando Milani, lui stesso proveniente da una minoranza etnica, dice che i numeri sono dalla sua parte non ha tutti i torti".Paradossalmente, nel caso Johnson perdesse il suo seggio, potrebbe comunque rimanere a Downing Street se i Tory continueranno ad avere la maggioranza nel Parlamento. Ma certo i titoli dei tabloid britannici non saranno teneri con lui.

  • Deve scontare 10 anni di carcere: ladra presa in Centrale a Milano
    Notizie
    Askanews

    Deve scontare 10 anni di carcere: ladra presa in Centrale a Milano

    E' una bosniaca di 36 anni. Polfer blocca per furto anche 19enne

  • Incentivi auto elettriche 2020: tutte le novità in dettaglio
    Notizie
    notizie.it

    Incentivi auto elettriche 2020: tutte le novità in dettaglio

    Tutte le novità relative ad agevolazioni e incentivi per l'acquisto di auto elettriche o ibride nel 2020 in alcune regioni italiane.

  • Le auto del calciatore Lautaro Martinez e l’incidente in Porsche
    Notizie
    Motori Magazine

    Le auto del calciatore Lautaro Martinez e l’incidente in Porsche

    Lautaro Martinez auto, scopriamo le vetture del "numero 10" dell'Inter e il suo piccolo guaio con la legge durante un incidente in Porsche.

  • Prescrizione, Davigo: "Andrebbe abolita"
    Notizie
    Adnkronos

    Prescrizione, Davigo: "Andrebbe abolita"

    "Bisognerebbe abolire la prescrizione". Ne è convinto l'ex pm Piercamillo Davigo che ospite di 'Di martedì' su La7 spiega: "In Italia c'è memoria corta, trenta anni fa è entrato in vigore il nuovo codice di procedura penale. L'osservazione che io feci, insieme a molti altri, è che avrebbe triplicato i tempi della giustizia". "Poi con la legge ex Cirielli - che si chiama così perché l'onorevole proponente disse di non chiamarla più con il suo nome perché aveva orrore di ciò che era diventata - i tempi di prescrizione si sono dimezzati. Il risultato è che un sistema di prescrizione così ce l'hanno solo l'Italia e la Grecia", afferma.  "Negli Stati Uniti ad esempio con l'inizio del processo cessa di decorrere la prescrizione, come da noi nel processo civile. Perché è esattamente la stessa cosa - conclude Davigo - se si ritiene che i termini di prescrizione siano utili allora si accorcino prima del processo ma una volta che il processo comincia non si può fare una corsa contro il tempo".

  • Alfa Romeo Giulietta 1.8: la berlina di classe secondo Alfa Romeo
    Notizie
    Motori Magazine

    Alfa Romeo Giulietta 1.8: la berlina di classe secondo Alfa Romeo

    La storia dell'Alfa Romeo Giulietta 1.8, un auto che ha segnato il cambiamento del marchio milanese nel segmento delle berline.

  • Chi è Andrea Camerana: cosa fa nella vita il marito di Alexia
    Notizie
    notizie.it

    Chi è Andrea Camerana: cosa fa nella vita il marito di Alexia

    Alexia ha trovato l'amore al fianco di Andrea Camerana, nipote di un noto personaggio famoso.

  • Lo stress lavorativo colpisce 9 persone su 10. Come combatterlo
    Notizie
    AGI

    Lo stress lavorativo colpisce 9 persone su 10. Come combatterlo

    Ben nove adulti su dieci affermano di essere vicini al "burnout" mentale e di sentirsi stressati per quasi un terzo dell'intera giornata lavorativa, oltre a perdere cinque ore di sonno alla settimana per via delle pressioni derivate dalla routine. Contro questo malessere diffuso, emerso da una ricerca pubblicata dalla CABA sul portale britannico The Sun, gli esperti consigliano la meditazione.Secondo una ricerca pubblicata su Reuters Health basta mezz'ora di meditazione al giorno per ridurre i livelli di stress e aumentare il tasso di concentrazione. Ma non è tutto, perché stando a una ricerca pubblicata su Business Insider la meditazione contribuisce a migliorare la produttività generale nelle aziende di qualsiasi dimensione e settore e, stando a una ricerca dell'American Heart Association, contribuisce a ridurre i processi biologici che portano al decesso cardiovascolare.Una pratica che secondo Entrepreneur ha accompagnato quotidianamente alcuni dei più grandi imprenditori della storia nella loro scalata al successo: da Jeff Weiner, CEO di Linkedin, a Bill Ford, presidente esecutivo di Ford Motor Company, fino ad arrivare a Jack Dorsey, co-fondatore e CEO di Twitter e Steve Jobs, co-fondatore di Apple. L'importanza della meditazione e dello Yoga"Cercare ogni giorno uno spazio di silenzio e immobilità è fondamentale per uscire dal tritacarne delle cose da fare che finisce per paralizzarci", spiega Andrea Di Terlizzi, fondatore della casa editrice Inner Innovation Project nonché uno dei massimi esperti di Yoga e Scienze Antiche in Italia e coautore del libro "7 Punti per vivere meglio" assieme ad Antonella Spotti."Dalla meditazione proviene la calma che rende lucida la mente e porta equilibro nelle emozioni. Lo stress continuativo uccide, nel vero senso della parola, ed è per questo - continua - che per essere performanti mentalmente occorre avere una mente sempre lucida e concentrata, calma e ricettiva, acuta e osservatrice. Così come il corpo ha bisogno di riposo, anche la mente trae giovamento da una pausa, ma per farlo bisogna attivare una funzione della coscienza ovvero la consapevolezza. Bastano 15 minuti al giorno di meditazione per calmare il flusso di pensieri e sentirsi più rilassati. Ovviamente si tratta di un approccio elementare alla disciplina, ma iniziare in questo modo puo' dare risultati importanti sotto il profilo psicologico e psicofisico. Facendolo, ognuno potrà stabilire se cercare un insegnante per approfondire".Ma non è tutto, perché l'esposizione allo stress a lungo termine può causare gravi danni alla salute mentale dei dipendenti, costretti ad assentarsi dal posto di lavoro. Anche in questo caso la meditazione e lo yoga possono risultare un ottimo espediente: secondo una ricerca della National Center for Health Statistics e pubblicata su Psychology Today, la meditazione regola il funzionamento della corteccia prefrontale, facendoci sentire in controllo dei nostri pensieri in ogni momento e regolando le emozioni negative.E ancora, secondo uno studio pubblicato sulla rivista britannica The Lancet, lo yoga permette di ridurre la pressione sanguigna e migliorare la funzione polmonare. Secondo una ricerca dell'Organisational Behaviour and Human Decision Processes e pubblicata su USA Today, infine, la meditazione migliora anche i rapporti sociali con i colleghi e riduce la negatività.Pensiero condiviso da Willem Kuyken, professore di psicologia alla Oxford University, in un'intervista pubblicata ancora sul giornale americano: "Numerose ricerche dimostrano come imparando a calmare il corpo e la mente si possa gestire in maniera accurata lo stress fisico e psicologico, affrontando i problemi della routine quotidiana, soprattutto a livello lavorativo. Ovviamente la meditazione non rappresenta la cura a tutti i mali, ma bastano pochi minuti al giorno per sentire i suoi effetti benefici e migliorare la produttività sul posto di lavoro".Dello stesso avviso è David Creswell, professore di psicologia alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in un'intervista pubblicata sulla medesima rivista: "La meditazione agisce direttamente sulla corteccia cerebrale migliorando la creatività e la gestione dei problemi, oltre ad agire in modo positivo sullo stato d'animo per tutta la giornata. Per questo motivo sono sempre piu' numerose le aziende che hanno implementato la meditazione all'interno del programma di benessere generale per i loro dipendenti".

  • Aggressione a Nola: baby gang picchia e accoltella 14enne
    Notizie
    notizie.it

    Aggressione a Nola: baby gang picchia e accoltella 14enne

    Prima l'hanno avvicinato con un pretesto poi, alla sua reazione, l'hanno picchiato e accoltellato: grave aggressione ad un 14enne di Nola.

  • Tina Cipollari senza trucco, i fan: “Irriconoscibile”
    Notizie
    notizie.it

    Tina Cipollari senza trucco, i fan: “Irriconoscibile”

    Tina Cipollari senza trucco? Per i fan sembra un'altra persona.

  • Le piante provano dolore: lo dice la scienza
    Notizie
    notizie.it

    Le piante provano dolore: lo dice la scienza

    Le piante provano dolore: la straordinaria scoperta arriva dall'Università di Tel Aviv. Quando soffrono emettono degli ultrasuoni.

  • Valentina Pecorella ha un tumore al cervello: “Aiutateci a salvarla”
    Notizie
    notizie.it

    Valentina Pecorella ha un tumore al cervello: “Aiutateci a salvarla”

    Valentina ha 19 anni e un tumore al cervello: la sorella Elena ha creato una pagina su Facebook per raccogliere fondi per l'operazione.

  • Haval H2 in Italia: prezzo, interni e descrizione tecnica del suv
    Notizie
    Motori Magazine

    Haval H2 in Italia: prezzo, interni e descrizione tecnica del suv

    Haval H2 in Italia: prezzo, interni e descrizione tecnica del suv Indiano che presto potrebbe sbarcare in Europa. Qualità e prezzo economico per il lancio ufficiale.