Consulta: Lega, 'indicazioni da valutare ma nessun passo indietro su lotta a mafie'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 apr. (Adnkronos) – “Le indicazioni della Consulta vanno tenute nel doveroso conto ma con altrettanta chiarezza va riaffermato che la lotta senza quartiere a mafie e criminalità organizzate non può tradire incertezze o passi indietro". Lo affermano i parlamentari della Lega componenti della commissione Antimafia.

"Chi sceglie la via dell’illegalità e non sente alcuna necessità di pentimento, non può vedersi riconosciuti benefici che rappresentano, invece, un punto di equilibrio tra lo Stato e quanti decidono di rimediare alla loro condotta criminale. Se il Parlamento dovrà essere chiamato a rispondere dei rilievi evidenziati dall’Alta Corte lo farà e la Lega -aggiungono gli esponenti del Carroccio- offrirà il suo contributo, confermando ora e sempre le proprie posizioni: a fianco di chi sceglie lo Stato, le sue leggi e la convivenza democratica, senza lasciare alcuno spazio o ambiguità verso chi delinque impunemente”.