Consulta: Meloni, 'abolire ergastolo ostativo offesa a vittime mafia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 mar. (Adnkronos) – "Abolire l’ergastolo ostativo sarebbe un’offesa intollerabile alle vittime di mafia, ai tantissimi servitori dello Stato che sono caduti per combattere la criminalità organizzata e un colpo mortale al sistema di carcere duro voluto da Giovanni Falcone. Siamo indignati dalla decisione dell’Avvocatura dello Stato, che ha incredibilmente cambiato posizione davanti la Consulta e scelto di non difendere la legittimità e la costituzionalità dell’ergastolo ostativo". Lo afferma Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, partito che "chiede al governo di chiarire immediatamente questo cambio di rotta. Sulla lotta senza quartiere alla mafia lo Stato non può lanciare segnali di cedimento”.