Consulta: riaprono le udienze al pubblico

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 mag. (Adnkronos) – A partire dal 25 maggio 2021, e fino a nuove determinazioni, il pubblico e i giornalisti sono riammessi a seguire in presenza fisica le udienze, ma nel numero massimo, complessivo, di 20 persone e secondo l’ordine di prenotazione indirizzata a ufficio.cerimoniale@cortecostituzionale.it entro le ore 10,00 del giorno precedente l’udienza. La pubblicità delle udienze è assicurata anche mediante verbalizzazione e registrazione (successivamente pubblicata sul sito web della Corte).

È quanto stabilisce il Decreto del Presidente della Corte costituzionale emanato in data odierna. Il provvedimento segue quelli precedentemente adottati durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il Decreto mantiene la possibilità che giudici e avvocati partecipino alle udienze pubbliche anche mediante collegamenti da remoto, confermando, su questo ed altri punti, il precedente Decreto del 16 marzo 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli