Consultazioni, Salvini: centrodestra chiede elezioni anticipate

·1 minuto per la lettura
Matteo Salvini, leader della Lega, al palazzo Quirinale a Roma

ROMA (Reuters) - La delegazione unitaria del centrodestra - che riunisce Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega più alcune forze minori - ha chiesto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di valutare lo scioglimento anticipato delle Camere e le elezioni come via d'uscita dalla crisi di governo in corso.

Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, che ha parlato a nome di tutti i partiti dell'opposizione di centrodestra.

"La crisi, causata dai litigi, dalla vanità e dagli interessi personali di chi stava al governo, necessita di una soluzione rapida e incisiva", ha detto Salvini.

Il segretario del Carroccio ha escluso qualsiasi appoggio da parte di un qualsiasi partito del centrodestra, inclusi i piccoli, alla maggioranza Movimento 5 stelle - Partito democratico che è stata la spina dorsale del secondo governo di Giuseppe Conte.

"Tutti i componenti si sono riservati, ove non si andasse ad elezioni, di valutare con il massimo rispetto ogni decisione che spetta costituzionalmente al Capo dello Stato all'esito delle consultazioni in corso", ha concluso Salvini, in quella che è sembrata un'apertura a valutare scenari alternativi all'opposizione nel caso non si arrivasse al voto anticipato.

(Angelo Amante, in redazione a Roma Stefano Bernabei)