I contagi aumentano e i truffatori approfittano della paura degli anziani

·2 minuto per la lettura
Nuova truffa Bergamo
Nuova truffa Bergamo

I contagi da Coronavirus continuano ad aumentare e la paura cresce, soprattutto tra le persone anziane. Per molti truffatori questo è il momento ideale per agire. Proprio come sta accadendo a Bergamo, dove abili truffatori stanno contattando le persone anziane inventandosi che qualche parente ha contratto il Covid e servono soldi per le cure.

Nuova truffa a Bergamo

Una lettrice ha segnalato all’Eco di Bergamo che durante l’ora di pranzo, la mamma pensionata di 89 anni, che abita nelle case Aler di Via Borgo Palazzo 16, ha ricevuto la telefonata di una donna che ha cercato di portarle via dei soldi e dei gioielli. Questa truffa, fortunatamente, non è andata a buon fine ed è stata denunciata. “Il numero era di un cellulare estero, quando l’ho richiamato c’era la segreteria. La donna ha detto a mia mamma che una delle sue figlie aveva il Covid, era stata ricoverata in ospedale ed era grave. Forse ha fatto il nome di mia sorella, ma non sono sicura perchè la mamma è ancora scossa e non ricorda bene” ha spiegato la figlia della donna.

Prepari tutti i soldi che ha e tutti i gioielli, subito” le ha detto questa donna al telefono. Non sono mancate le minacce. “Se non lo fa la prendiamo a botte” le è stato detto. La signora era molto scossa e spaventata, tanto che è scoppiata a piangere e ha immediatamente chiuso la telefonata. Dopo ha chiamato le sue figlie per capire cosa stava succedendo. Le donne l’hanno subito rassicurata, dicendole che stavano bene e che quella donna sicuramente era una truffatrice. Le figlie hanno raggiunto la mamma nella sua abitazione e l’hanno trovata particolarmente turbata. “Ho deciso di segnalare l’episodio a per mettere in guardia tutti, soprattutto gli anziani, da questa gente senza scrupoli” ha spiegato la figlia.