Conte al M5S: coerenza è valore ma serve coraggio di cambiare idee

Bar
·1 minuto per la lettura

Roma, 15 nov. (askanews) - "In questi anni sono state tante le volte in cui sono stato costretto a prendere decisioni sofferte, anche difficili. Alcune di queste decisioni, non mi è sfuggito, non sono risultate pienamente in linea con le posizioni da voi assunte in campagna elettorale. Sono i momenti in cui siete apparsi disorientati e, diciamolo chiaramente, si sono create anche incomprensioni fra di noi". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo in diretta all'assemblea plenaria del Movimento 5 stelle che conclude la due giorni degli Stati generali. "Nella vita politica come nella vita di tutti i giorni - ha rivendicato Conte - spesso ci si imbatte nel dilemma fra la coerenza delle proprie idee e la possibilità di cambiare opinione. Io credo sia un dilemma mal posto. La coerenza delle idee è senz'altro un valore ma quando governi devi affrontare la complessità. Devi studiare bene e valutare tutte le conseguenze delle proprie scelte: bisogna avere l'intelligenza di cambiarle, le idee, quando ci si accorge che le nuove sono migliori di quelle che avevamo". "Se ci si accorge che mantenendo la coerenza non prendi la decisione giusta per il Paese, allora hai addirittura l'obbligo morale di cambiare idea", ha ribadito il capo del Governo.