Conte: "Azzerare gap tecnologico contro spopolamento borghi"

webinfo@adnkronos.com

“Diverse aree interne del territorio soffrono di un evidente gap tecnologico, soprattutto nella diffusione delle infrastrutture telematiche, che restano maggiormente concentrate nelle zone urbane e costiere. La penalizzazione che i piccoli centri subiscono a causa di questo digital divide è particolarmente significativa, considerando la centralità della rete nella fruizione di servizi e consumi e nel disegno dei processi produttivi da parte dell’imprese”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte intervenendo all’evento ‘Sindaci d’Italia’, organizzato da Poste italiane e Roma.  

“In particolare - osserva il presidente del Consiglio- Se non interverremo con un piano strategico per azzerare progressivamente questo gap tecnologico, l’attrattività dei borghi e dei piccoli centri interni - nonostante la loro bellezza - si ridurrà progressivamente nel prossimo futuro, innescando un processo di inesorabile spopolamento di questi territori”.