Conte “Bene nei sondaggi? Non ho alcuna velleità di fare un partito”

giuseppe conte

Il premier Conte ha ribadito anche da New York la sua posizione: “Non ho alcuna velleità di formare un nuovo partito, un nuovo movimento o forza politica. Ho sicuramente interesse a lavorare per il bene dei cittadini“. Infatti, secondo gli ultimi sondaggi elettorali, Giuseppe Conte e il presidente della Repubblica godono di un aumento del gradimento nei loro confronti. Conte si sente lusingato da questo, ma “la cosa bella – ha spiegato – è che due alte cariche dello Stato abbiano questo gradimento. Questo è bello per l’Italia”.

Giuseppe Conte, i sondaggi

Il premier Giuseppe Conte continua a guadagnare consensi e fiducia dagli italiani: gli ultimi sondaggi realizzati da Ixé lo evidenziano come la figura più apprezzata. Da quanto si evince dai dati, il 49% degli italiani sostiene il premier. Al secondo posto, invece, si colloca la figura di Matteo Salvini (34%) seguito da Giorgia Meloni (32%, in crescita). Secondo il sondaggio realizzato per Cartabianca, dunque, il presidente del Consiglio è appoggiato da un italiano su due. Scendendo dai primi tre posti troviamo Nicola Zingaretti, al 30%, che supera Luigi Di Maio, al 27%. Silvio Berlusconi, invece, si deve accontentare dell’ultimo posto, con un gradimento del 18% dei cittadini italiani.

Italia Viva, l’impatto sul governo

Secondo il medesimo sondaggio, il nuovo partito formato da Matteo Renzi avrebbe cambiato la geografia partitica, così come aveva evidenziano Mentana. L’ingresso di Italia Viva, inoltre, avrebbe modificato le percezioni sull’attuale esecutivo giallo rosso. Solo per il 12% degli intervistati questo governo concluderà la legislatura nel 2023, mentre la settimana scorsa la percezione riguardava il 20% dell’elettorato.