Conte: Bibbiano? C'è inchiesta, non posso interferire

Luc

Narni, 25 ott. (askanews) - "Lì c'è un'inchiesta giudiziaria. Se il Presidente chiama qualcuno lo mettono in galera se interferisce. Faremo quello che si può fare". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte arrivando a Narni per la conferenza stampa con Di Maio, Zingaretti e Speranza rispondendo a un cittadino che gli chiedeva di non dimenticare l'inchiesta sull'affido dei minori a Bibbiano.