Conte: Brexit dolorosa, ora auspico rapporti Italia-Uk più intensi

Rea

Roma, 18 ott. (askanews) - "SOno contento che siamo vicini ad un accordo, ma non mi entusiasma la notizia che il Regno Unito sia fuori dall'Unione. Ma ora asupico che la Brexit possa determinare una più intensa relazione tra Italia e Regno Unito, dal punto di vista economico, sociale e culturale". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Bruxelles, a proposito dell'accordo, vicino, tra Ue e Gran Bretagna.

Conte ha ricordato che "nella primavera del 2016 i cittadini britannici votano la Brexit, e con una lieve maggioranza l'uscita viene deliberata. Iniziano faticosi negoziati, ora siamo arrivati alla conclusione. Sono stati risolti quasi tutti i problemi, c'è un ritiro ordinato, c'è la garanzia dei diritti acquisiti dai nostri cittadini e imprenditori, viene tutelata l'integrità del mercato itnerno, e per questo dobbiamo ringraziare il negoziatore Barnier: a questo punto ci sono tutte le possibilità per definire questo passaggio doloroso, ci sono tutte le condizioni per chiuderlo, ora i parlamentari britannici hanno l'ultima parola".