Conte a Cagliari riceve riconoscimento Mediatore Mediterraneo 2019

Luc

Roma, 2 ott. (askanews) - Il premier Giuseppe Conte è intervenuto al Convegno internazionale "Percorsi Mediterranei di Mediazione per la pace", promosso dall'Università di Cagliari, dove ha ricevuto il riconoscimento del ruolo di Mediatore Mediterraneo 2019 "per aver saputo magistralmente interpretare - questa la motivazione - il ruolo di mediatore tra gli italiani e per gli italiani negli innumerevoli scenari di crisi nazionali e internazionali".

Al presidente del Consiglio sono stati consegnati una targa, una pergamena e un anello. "Vi sono veramente grato - ha detto il presidente del Consiglio - per questi riconoscimenti che non so se meritare ma li accetto volentieri come incitamento a proseguire e a fare sempre, ancora di più".

"È molto cara l'attività che voi svolgete", ha aggiunto rivolgendosi alla Onlus Mediatori mediterranei che gli ha consegnato il riconoscimento. "Per me - ha sottolineato - mediazione non è mai stata trovare una via a metà strada tra due posizioni conflittuali perché la via della medietà non è quella giusta. Mediazione è di più, non è accomodamento sterile, è fatica, è un impegno gravoso perché richiede coraggio, determinazione, grande capacità, predisposizione all'apertura, al dialogo che si fonda sul rispetto dell'altro. Se ci si muove senza rispetto per l'altro difficilmente si conseguono risultati".

"La mediazione - ha concluso Conte - ha una carica innovatrice e trasformatrice: ci predispone nel dialogo a trasformare l'altro ma anche noi stessi".