Conte: cedolare secca resta 10%,imposte su prima casa invariate

Conte: cedolare secca resta 10%,imposte su prima casa invariate

Roma, 30 ott. (askanews) – “Abbiamo deciso di rendere permanente il regime di cosiddetta ‘cedolare secca’ al 10 per cento per le locazioni a canone concordato, che, ricordo, a legislazione vigente sarebbe aumentato fino al 15 per cento a decorrere dal 2020”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando a Roma all’assemblea Ance 2019.

“Inoltre, diversamente da quanto anticipato negli scorsi giorni, non sarà introdotto alcun aumento dell’imposta ipotecaria e catastale sui trasferimenti immobiliari soggetti all’imposta di registro sull’acquisto della prima casa”, ha concluso.