Conte: "Chi scommette su Salvini fa male i suoi calcoli"

Angela Mauro
Italian Prime Minister Giuseppe Conte arrives for an EU summit in Brussels, Thursday, Dec. 12, 2019. (Aris Oikonomou, Pool Photo via AP)

“Chi scommette su Salvini, fa male i suoi calcoli”. All’indomani del delicato voto sul Mes, superato dalla maggioranza di governo seppure con alcune defezioni pentastellate, Giuseppe Conte lancia un appello a tutte le forze parlamentari e a chi è tentato dalla Lega (i delusi 5s). Lo fa da Bruxelles, in un colloquio con Huffpost e alcuni quotidiani italiani a margine del Consiglio europeo di dicembre.

Seduto sul divanetto bianco di una delle sale della rappresentanza italiana, Conte scarta il regalo del premier portoghese Antonio Costa (una bottiglia di Barbeito) e poi si concede per una mezz’ora ai cronisti su diversi argomenti, dalla politica interna alla sfida europea sul clima che vede l’Italia schierata “al fianco di Ursula von der Leyen e il suo Green deal” e con la richiesta del governo di utilizzare i fondi del Just Transition Fund per l’ex Ilva di Taranto: “Dobbiamo usare anche la leva finanziaria e lo stesso Just Transition Mechanism può essere uno strumento, perché c’è un impatto economico e sociale” nella transizione energetica, dice Conte. E poi la riforma del Mes, l’ultimo pericolo scampato (per ora) della maggioranza, con la speranza italiana è di rimandare la firma finale a quando sarà stato trovato un “equilibrio” dell’intero pacchetto di riforme sul rafforzamento dell’unione bancaria e monetaria. Fino alla Libia, materia che oggi sarà al centro di un trilaterale di Conte con la Cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron.

Appello ai parlamentari

“Lancio questo messaggio alle forze politiche di maggioranza e ai parlamentari tutti – dice il premier - a chi si sente di non aver potuto a dare un contributo fin qui: noi stiamo lavorando di qui al 2023 per riformare il paese, c’è in cantiere il Green deal, la riforma della giustizia, la riduzione della burocrazia in tutti i settori di attività. Tutte le competenze potranno trovare in questo processo riformatore di ampio...

Continua a leggere su HuffPost