Conte: chiediamo a Ue scorporo investimenti green da deficit

Afe

Roma, 17 ott. (askanews) - "Stiamo promuovendo a livello europeo la possibilità di scorporare dal calcolo del deficit pubblico gli investimenti verdi finanziati con 'green bonds'. Si tratterebbe di una risposta autenticamente europea al rallentamento economico che ci affligge e una opportunità per sostenere la crescita effettiva". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo agli Stati generali della transizione energetica.

"Quando ragiono di green new deal - ha aggiunto - sollecito tutte le componenti a un patto per un uso sostenibile delle risorse naturali, per favorire la transizione verso le fonti rinnovabili, per la digitalizzazione e l'integrazione dei sistemi".

Nella manovra, ha ricordato, "abbiamo costituito un fondo che parte da una dotazione di 2,5 miliardi per contribuire con garanzia, debito e capitale di rischio alla realizzazione di investimenti privati per favorire l'aumento della quota di energia da fonti rinnovabili, la mobilità sostenibile, la rigenerazione urbana. E' una prima concreta misura per il green new deal".