Conte: ci sta abbassare a 16 anni il diritto di voto

Rea

Roma, 30 set. (askanews) - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si schiera a favore della proposta di abbassare a 16 anni l'età per il voto. Intervistato da Skuola.net, dice: "Negli orientamenti giuridici si fissa una soglia convenzionale: abbassarla va benissimo, ci sta. I nostri ragazzi credo che a 16 abbiano tutta la maturità psicofisica per votare. In astratto, poi, perché magari a 50 anni uno non la ha. Ma abbassarla a 16 ci sta". Tuttavia, ha precisato, "credo sia corretto che su questo tema ci sia un'iniziaiva parlamentare" e non del governo.