Conte: classi dirigenti erano distanti, mai perdere contatto

Afe

Roma, 17 dic. (askanews) - "L'articolo 1 della Costituzione dice che la sovranità appartiene al popolo. Noi abbiamo anche sofferto in Italia a un certo punto perchè le classi dirigenti si sono allontanate dal popolo, dai bisogni della gente". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, nella registrazione della puntata di 'DiMartedì' in onda stasera su La7.

"Questo - ha aggiunto - si verifica quando si consolidano le classi dirigenti e si perde il contatto. E' la ragione per cui io sto in mezzo alla gente, vado nei territori, parlo con loro. Noi non dobbiamo mai perdere questo contatto. E' un valore concettuale del populismo? Sì, certo".