Conte, compere con il figlio Niccolò: negozio assediato

Conte, compere con il figlio Niccolò: negozio assediato

Giuseppe Conte è l’uomo del giorno. L’alleanza per il nuovo governo M5s e Pd potrebbe riportarlo alla carica di premier e secondo un nostro sondaggio, anche gli italiani sarebbero favorevoli ad un Conte bis. Intanto mentre è a far compere con il figlio, un’immensa folla assedia il negozio.

LEGGI ANCHE: Crisi di Governo, ripartono le trattative Pd-M5S

VOTA IL SONDAGGIO: Governo M5S-PD oppure M5S-Lega? Dì la tua

Conte fa compere con il figlio

Durante la giornata di Martedì 27 Agosto 2019, l’ex premier Giuseppe Conte, ha lasciato a piedi Palazzo Chigi, accompagnato da suo figlio Niccolò. I due si sono diretti presso un negozio di telefonia. Prima dell’ingresso Conte si era limitato a dire: “Sto uscendo per delle commissioni”. Alla vista del premier dimissionario, un’immensa folla di cronisti e spettatori si è accalcata nei pressi del negozio, poco distante da Palazzo Chigi. È stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine che hanno creato un cordone di sicurezza chiudendo via della Colonna Antonina, arteria adiacente al Palazzo. Giuseppe Conte, una volta terminate le sue commissioni, si è precipitato in auto senza rilasciare nessun tipo di dichiarazione.

LEGGI ANCHE: Così Conte in 12 mesi ha conquistato la fiducia di Usa e Ue

Incontro delegazioni Pd-M5s

È terminato l’incontro tra le delegazioni del Pd e del M5s in programma alle ore 19, le prime reazioni parlano di un buon clima e del vicino raggiungimento di un accordo. Il capogruppo del Movimento 5 stelle al Senato Stefano Patuanelli ha confermato: “Abbiamo lavorato in buon clima, ci vedremo domani. Non abbiamo parlato di nomi“. Mentre dall’altra parte, Andrea Marcucci ha aggiunto: “Abbiamo approfondito i punti per una base comune programmatica e li approfondiremo ancora nelle prossime ore. Il lavoro continua in maniera profittevole“.