Conte: "Con Trump ci siamo chiariti sul 5G, garantiremo la sicurezza"

Con il presidente Usa, Donald Trump, "abbiamo chiarito, ho detto che abbiamo una legislazione tra le piu' avanzate d'Europa che sarà un modello per gli altri. Applicheremo quella normativa e quei controlli e questo ci garantirà per quanto riguarda la protezione di tutti gli asset strategici e da qualsiasi pericolo sul piano della cybersecurity". Lo dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riferendosi alla questione del 5G cinese, al termine del colloquio con Donald Trump a margine del vertice Nato di Londra.

"Non abbiamo parlato di dazi, quindi non mi aspetto" misure contro l'Italia da parte di Washington, ha aggiunto Conte. Prima dell'incontro Conte aveva smentito le parole di Trump, il quale aveva sostenuto di essersi già confrontato con l'Italia sul tema e di aver ricevuto rassicurazioni da Roma sull'intenzione di rinunciare all'apporto di Pechino per lo sviluppo dell'infrastruttura.