Conte: congiuntura economica critica, serve cambio di passo

Afe

Roma, 17 ott. (askanews) - "Tutta l'Unione europea vive una congiuntura economica critica, c'è un rallentamento dell'economia globale, la contrazione di alcuni settori, l'incertezza per la prosecuzione della guerra dei dazi, e una consapevolezza sempre più diffusa: il modello di sviluppo imperante non sembra offrire risposte adeguate ai progetti più urgenti". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo agli Stati generali della transizione energetica.

Per questo, secondo Conte, "solo un coraggioso cambio di passo può contrastare un sentimento di sfiducia che affligge le nostre comunità. E' decisivo un percorso di sostenibilità, sociale, ambientale, economica e la politica e l'economia devono indirizzarsi in questa direzione. E' una sfida difficile, perchè ci sono tante componenti delle comunità che vanno riorientate e coinvolte in questa sfida. Non possiamo limitarci a una tattica di breve respiro".