Conte: conservare e coltivare l'Italia delle tradizioni

Fdv

Roma, 26 ott. (askanews) - "L'Italia delle tradizioni la dobbiamo conservare e coltivare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo a Roma, insieme al sindaco Virginia Raggi, alla Giornata nazionale del folklore e delle tradizioni popolari.

"La tradizione - ha spiegato - è memoria che si consolida nel tempo. Vogliamo un'Italia sempre più verde, digitale, che sia la frontiera dell'innovazione tecnologica, ma, come diceva uno scrittore, il futuro ha un cuore antico. Lo dobbiamo progettare, ma non possiamo dimenticare cosa siamo stati".

Per Conte "non c'è una cultura bassa e una alta, la cultura popolare è di tutti noi, sono le nostre radici identitarie". Oggi, ha ricordato il premier, "tante altre associazioni hanno celebrato il folklore e le tradizioni popolari, è stato un coro di iniziative. Questa è una cosa molto bella. Sono rappresentate qui quasi tutte le regioni, c'è la nostra tradizione popolare, la nostra cultura. Questa cosa - ha aggiunto Conte - non la dobbiamo perdere, questa è l'Italia bella".