Conte: consonanza con von der Leyen, avremo il sostegno dell'Ue

Loc

Bruxelles, 11 set. (askanews) - Nei suoi incontri avuti oggi a Bruxelles con la presidente eletta della prossima Commissione europea, Ursula von der Leyen e con il presidente uscente del Consiglio europeo, Donald Tusk, il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte ha riferito di aver avuto "colloqui molto cordiali veramente con una grande disponibilità nei confronti dell'Italia e - ha aggiunto - nei confronti miei personali".

"In particolare - ha spiegato Conte parlando con i giornalisti - con la presidente eletta von der Leyen abbiamo parlato di quel che ci aspetta, della manovra economica; abbiamo parlato anche del tema dell'immigrazione, quali sono le nostre priorità, quali sono le sue. Mi sembra molto importante la consonanza che abbiamo raggiunto. Ho spiegato che il progetto politico di questo governo è un'Italia digitalizzata, un'Italia verde, e quindi completamente votata all'economia circolare. E da questo di vista - ha sottolineato - c'è una assoluta consonanza, sono anche le sue priorità. Io credo quindi - ha concluso il premier - che troveremo veramente in Europa un grande sostegno da questo punto di vista".

A chi gli chiedeva se von der Leyen gli sia stata riconoscente per l'appoggio del governo italiano e dei voti del M5s al Parlamento europeo, che le hanno permesso di essere eletta, Conte ha risposto infine con una battuta: "Con von der Leyen c'è un ottimo rapporto: l'avete vista - ha detto ai giornalisti - sorridente sulle foto" che sono state diffuse sul loro incontro.