Conte e cardinale Parolin sabato a Civiltà cattolica

Ska

Roma, 29 gen. (askanews) - Sabato prossimo, primo febbraio, presso la sede de La Civiltà Cattolica, a Roma, il Segretario di Stato della Santa Sede Card. Pietro Parolin e il Presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte presenteranno il volume Essere mediterranei. Fratelli e cittadini del "Mare Nostro".

L'incontro verrà moderato dal direttore de La Civiltà Cattolica e curatore del volume, p. Antonio Spadaro S.I. Il volume esce esattamente nel primo anniversario della storica firma da parte di Papa Francesco e del Grande imam di al-Azhar, al-Tayyeb, del Documento sulla fratellanza umana (Abu Dhabi, 4 febbraio 2019) e alla vigilia dell'incontro promosso dalla CEI "Mediterraneo, frontiera di pace" (Bari, 19-23 febbraio).

L'evento avrà come punto di partenza le riflessioni degli esperti raccolte nel volume - una per ogni Paese rivierasco - e sarà aperta alle grandi sfide del Mediterraneo: le migrazioni, il terrorismo, la disuguaglianza economica e climatica, gli equilibri delle influenze, i conflitti armati dei quali tutti siamo a conoscenza. E questo dalle peculiari prospettive della Santa Sede e dell'Italia. Il "Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune" ha portato direttamente a riflettere sul significato della "cittadinanza", criterio fondante del vivere insieme. Essa indica una via per uscire dalle secche delle tensioni e delle contrapposte visioni.

La Civiltà Cattolica ha deciso di organizzare questo incontro per festeggiare il suo 170esimo anniversario di fondazione, dichiarando ancora una volta la decisione di voler affrontare questioni fondamentali per la nostra civiltà.