Conte: epidemia mi ha cambiato, spero in meglio

Afe

Roma, 22 giu. (askanews) - Dal 21 febbraio, giorno della prima vittima per coronavirus, "Giuseppe Conte cambiato come qualsiasi cittadino, questa esperienza mi ha provato ma mi ha arricchito umanamente. Mi ha obbligato a prendere decisioni che mai avrei previsto, da giurista ho deciso delle limitazioni, delle misure: mai era stata introdotta una zona rossa dal dopoguerra a oggi. Sono state decisioni molto impegnative: sono cambiato, spero in meglio". Lo ha detto lo stesso presidente del Consiglio, in una video intervista al 'Fatto quotidiano'.