Conte: errore storico ritardare nuovi negoziati adesione a Ue

Loc

Bruxelles, 18 ott. (askanews) - Ieri, al Consiglio europeo, "è stato compiuto un errore storico" perché "è andata male" la discussione fra i capi di Stato e di governo sull'allargamento dell'Ue e non è stato dato il via libera all'avvio di negoziati d'adesione con l'Albania e la Macedonia del Nord. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, stamattina al suo arrivo al Consiglio europeo per il secondo giorno del vertice Ue di Bruxelles.

Questi paesi, ha aggiunto Conte, sono caduti sotto il dominio ottomano nel 1400, e poi sotto il blocco comunista dopo la seconda guerra mondiale. Ora "è una vita che vogliono entrare in Europa", e l'Europa ieri, nel 2019, ha fatto "un errore storico" non accettando ancora questa domanda. (Segue)