Conte: giovani esposti a rischi marginalità socio-economica

Afe

Roma, 1 feb. (askanews) - "I giovani in fase di transizione dalla scuola e dall'università al mercato del lavoro risultano esposti a rischi di marginalità socio-economica, a causa del prolungamento dell'inoccupazione, del susseguirsi di occupazioni instabili e anche dell'asimmetria tra aspirazioni, competenze acquisite, o disoccupazione o prospettive di occupazione, spesso scarsamente retribuite". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo al decennale di ItaliaCamp all'aeroporto di Fiumicino.

Per questo Conte ha lodato "l'investimento sociale in istruzione, formazione" del progetto.