Conte: governo non si azzardi a nuovo invio armi senza confronto

featured 1667079
featured 1667079

Milano, 5 nov. (askanews) – “Oggi non ci sono bandiere politiche, ma cittadini che sfilano che dicono al governo italiano e non solo che siamo stanchi di questa strategia che vede solo una escalation, vogliamo un negoziato di pace faticoso da costruire ma vogliamo farcela e si leva forte questo grido dalla maggioranza silenziosa del Paese”. Così il leader dei 5Stelle Giuseppe Conte dalla manifestazione per la pace in Ucraina a Roma organizzata da oltre 600 organizzazioni.

“Per quanto riguarda l’invio di armi Crosetto ha annunciato che sta preparando il sesto invio, noi diciamo visto che è stata votata una risoluzione che impone al governo di avere un confronto in Parlamento, non si azzardi a fare ulteriore invio di armi senza venire a confrontarsi in Parlamento”, ha aggiunto.

Non ci sono simboli di partito ma adesioni formali sono arrivate da Alleanza Verdi-Sinistra, Pd, M5S, e tutti i leader di queste formazioni.

Enrico Letta e Giuseppe Conte sfilano al corteo, oltre a una delegazione di 17 europarlamentari di diversi gruppi guidati da Pierfrancesco Majorino del Pd.