Conte - Grillo, c'eravamo tanto amati

·1 minuto per la lettura
Giuseppe Conte e Beppe Grillo (Photo: HuffPost)
Giuseppe Conte e Beppe Grillo (Photo: HuffPost)

Magari andrà a finire con un papocchio leguleio sullo “statuto”. Magari con la scoperta di un simulacro di democrazia, attraverso la chiamata degli iscritti alla conta, anche se non si capisce “dove” e “come”, perché i precedenti papocchi, finiti a carte bollate hanno dato vita a un “non luogo”, tra una piattaforma che non c’è più (Rousseau) e una che non c’è ancora. Magari con una scissione, al termine di una tenzone da iniziati su statuti, ruolo del garante, ruolo del capo, forma partito o non partito, senza però quel fuoco vivo della storia di chi orgogliosamente va via difendendo l’onore delle bandiere che furono comuni, perché quelle bandiere sono state ammainate da tempo da un Movimento entrato per ribaltare il sistema e finito in balia del medesimo, al termine di una sequenza di piroette trasformistiche, prima con la destra, poi con sinistra, poi con tutti.

Però, comunque vada, e ci vuole una Cassandra per prevederlo, le parole di Conte verso Grillo, meno ambigue del solito, a tratti spigolose, poco inclini (almeno per ora) a quel gusto della mediazione diventato spesso inconcludenza, segnano un punto di non ritorno. Una cesura. E la conferma è nella reazione proprio di Grillo: la tentazione, a caldo, di un sonoro vaffa in un videomessaggio, poi l’indecisione, e il rinvio delle decisioni. L’oggetto della contesa è quello che è, assai poco entusiasmante: quasi una questione privata, o meglio una lotta per il “potere” in un Movimento in declino. Anzi tra due visioni di Movimento – più simile a un partito tradizionale quello dell’avvocato del popolo, uguale a come era quello del Fondatore – che come punto di contatto hanno solo concezione assoluta della leadership: il “comando io” dell’uno, “il voglio comandare io” dell’altro.

&nbsp...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli