Conte: Italia viva giudichi riforma complessiva, non prescrizione

Bar

Roma, 16 gen. (askanews) - "A me non piace parlare di prescrizione, è una norma che si inserisce in una riforma complessiva, ai cittadini interessa abbreviare i tempi dela giustizia nell'interesse di tutti". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha risposto ai giornalisti che lo hanno interpellato sullo strappo compiuto da Italia viva sul tema, nel corso di un punto stampa trasmesso anche su Facebook al termine del suo incontro ad Algeri con il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune.

"Abbiamo fatto un incontro, l'ultimo in particolare e abbiamo trovato una formula di sintesi - ha sottolineato - che tiene conto del contributo di tutte le forze politiche. Col ministro Bonafede stiamo lavorando per la versione definitiva, la restituiremo per una valutazione a ciascuna forza politica". Il capo del Governo chiede agli alleati "di non valutare una singola norma ma la riforma complessiva. Offriremo a tutte le forze politiche, quindi anche a Italia viva, una riforma complessiva: l'abbiamo potenziata in alcuni aspetti, abbiamo accolto suggerimenti anche da Italia viva, esaminiamo la versione finale nel merito".

"A me - ha concluso - interessa portare in approvazione e sottoporre al Parlamento una riforma che acceleri i tempi della giustizia".