Conte manda in tilt Grillo

·2 minuto per la lettura
(Photo: Riccardo Antimiani ANSA)
(Photo: Riccardo Antimiani ANSA)

“Grillo risponderà a Conte con un video”, è la voce che si sparge poco dopo la fine della conferenza stampa dell’ex premier. Si resta per oltre un’ora con il fiato sospeso a fare refresh su tutti i canali social possibili e immaginabili del Garante. Poi il contrordine. “Grillo, molto arrabbiato, forse ci ha ripensato. Il post era praticamente pronto ma lo ha cancellato”, altra voce che circola tra i mediatori che stanno seguendo la trattativa tra il fondatore M5s e il capo politico in pectore. Capo politico in pectore, va ricordato, designato dallo stesso Grillo, il quale poi ha scoperto che Conte, incaricato da lui nel febbraio scorso di rifondare il partito, ora vuole davvero interpretare il ruolo di leader.

Da qui lo scompiglio, la guerra di potere all’interno del Movimento. Guerra che ha coinvolto tutti e che non è stata ancora risolta. Grillo fino a tarda sera non manda segnali ufficiali, non sa cosa fare, è in tilt, si prende altro tempo per meditare sul da farsi dopo aver ricevuto il ceffone da Conte, il primo e l’unico che finora ha osato sfidarlo. L’ex premier lo colpisce nell’orgoglio quando dice che non può prestarsi “per un’operazione politica che nasce invischiata tra vecchie ambiguità e timore di procedere a una svolta”. E poi quando invita Grillo a scegliere tra l’essere un “padre generoso” o un “padre padrone”.

Quindi il “padre” dei 5 Stelle è a un bivio: replicare per le rime a Giuseppe Conte decretando la definitiva scissione del M5S o cedere, magari non nella forma ma nella sostanza, e affidare la sua creatura all’avvocato del Popolo, che da ex premier non crede alla diarchia. Tuttavia quel “prendere o lasciare” messo sul tavolo da Conte sul nuovo Statuto da lui stesso forgiato, a Grillo non è piaciuto, ma per ora ha deciso di tacere. In ogni caso il rappor...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli