Conte: "Meloni vuole guerra civile con abolizione reddito cittadinanza"

(Adnkronos) - "Meloni togliendo il reddito di cittadinanza vuole la guerra civile. Lei guadagna da oltre 20 anni 500 euro al giorno con i soldi dei cittadini e vuole togliere 500 euro al mese alle persone in difficoltà facendo la guerra ai poveri?". Così il leader del M5S Giuseppe Conte, ai microfoni di Rainews24. A chi gli chiede se non sia eccessivo evocare la guerra civile, "io sto semplicemente prevedendo cosa accadrebbe se, in un momento complesso come questo - riflette l'ex premier - venisse meno un presidio a tutela dei più deboli, come reagirebbe la gente togliendo il reddito di cittadinanza...".

"Dico ai cittadini 'aprite gli occhi', anche Meloni inizia a impaurirsi di fronte alla responsabilità di guidare il paese, anche perché non vedo in Fdi una classe dirigente adeguata. Attenzione: si sta già prefigurando una grande accozzaglia al governo", con la corsa "alle poltrone mentre i bisogni dei cittadini sullo sfondo", le parole del leader M5S.

L'allarme lanciato da Enrico Letta se dovesse vincere il centrodestra? "Non userei questi toni, l'Italia è una democrazia è avanzata e solida. Ma c'è da distinguere tra i programmi, quelli della destra sono inadeguati e insufficienti, come lo sono quelli di altre forze politiche del resto", ha quindi risposto Conte