Conte: "Mercato? Sembra che stiamo comprando meta Real

Adx

Roma, 25 gen. (askanews) - Il campionato dell'Inter torna con il Cagliari ma nelle parole di Conte c'è soprattutto il mercato. "Ho sempre detto che se fosse arrivato qualcuno, sarebbe stato per sostituire un partente, sempre operazioni in equilibrio - afferma il tecnico dell'Inter - e così Moses per Lazaro, la situazione di Asamoah è stata risolta con Young. Ci sono giocatori in uscita, se entreranno soldi penso che saranno reinvestiti. Non ci stiamo inventando niente di particolare. Stiamo cercando di potenziare le idee. Ma qui sembra che stiamo comprando metà Real Madrid, eh. Così non è. Sono arrivati calciatori che non giocavano da un bel po', come Moses e Young. Non perdiamo di vista la realtà, ci vorrà del tempo per rimetterli a posto perché ci diano una mano". Poi il tecnico sottolinea anche la frenata in stagione: "Se nel giro di sei mesi siamo arrivati a considerare negativo un pareggio a Lecce, vuol dire che siamo cresciuti in termini di credibilità. Qui qualcuno fa finta di non capire, un pareggio fuori casa in passato non era mica considerato così. Bisogna restare rasoterra, umili. I tifosi non si lascino andare a scoramenti particolari, abbiamo perso solo una partita eh, per di più contro la Juve. Guardiamo solo a noi stessi, migliorare in quello che stiamo facendo, continuare con questo entusiasmo. Young titolare? Siamo in emergenza, qualche decisione sarà affrettata. Il Cagliari è un'ottima squadra, al di là dei risultati".