Conte: nessuno vince se pensa a traguardi personali

Afe

Roma, 1 feb. (askanews) - "Nessuno vince da solo, se pensa a traguardi personali. Ma nessuno vince, seppur pensando a traguardi collettivi, se pensa di farcela da solo". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo al decennale di ItaliaCamp all'aeroporto di Fiumicino.

"Zingaretti ha usato una bella espressione: etica della collaborazione. Quando ci si siede intorno a un tavolo - ha sottolineato - e si mettono da parte egoismi, visioni personalistiche e tornaconti personali e si cerca di afferrare il bene collettivo, quando ci si predispone a questa finalità, si abbraccia anche una dimensione morale. L'etica della collaborazione evoca il tempo della responsabilità collettiva che deve vederci tutti partecipi".

"Il nostro programma è troppo ambizioso per essere attuato senza il coinvolgimento di tutti gli attori", ha concluso.