Conte: no a scegliere tra lavoro, salute e ambiente

Fdv

Roma, 18 nov. (askanews) - "Il lavoro, l'ambiente e la salute sono beni di primaria importanza. Non è accettabile che per tutelare uno di questi diritti la società sia posta davanti alla scelta tragica di sacrificarne altri". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel suo intervento alla celebrazione dei 170 anni di Cassa depositi e prestiti.

In particolare, sull'ambiente "gli eventi calamitosi di questi ultimi tempi impongono una riflessione attenta sulla fragilità del nostro territorio". L'impegno, ha aggiunto Conte, deve essere quello di "lasciare in eredità un pianeta più vivibile, più sicuro. È la sfida alla sostenibilità non deve essere vista come un vincolo allo sviluppo ma come l'avvio di una nuova rivoluzione tecnologica. Una rivoluzione del nostro modo di produrre quindi, di conoscenze che possono consentire di avviare una nuova rivoluzione industriale".