Conte: "Non accetteremo che le nostre riforme siano cancellate"

·2 minuto per la lettura
- (Photo: Faceobook)
- (Photo: Faceobook)

“Il M5s riparte con nuovo slancio. Sono stati mesi difficili, abbiamo superato momenti di stanchezza. Possiamo ripartire con il vento delle battaglie che verranno. A partire da oggi potete leggere lo statuto, dopo 15 giorni ci sarà la votazione. Un nuovo corso Giuseppe Conte appare sui canali social per annunciare l’arrivo del nuovo statuto del Movimento 5 stelle. In maniche di camicia, l’ex premier spiega che la compagine deve “ritrovare nuova linfa ”.

“Anche il Movimento è cambiato nel tempo ma mantenendo il suo tratto distintivo cioè mettere al centro sempre e soltanto gli interesse di voi cittadini”, ha continuato. Un riferimento poi alle riforme, quella della giustizia in primis, sulle quali manda segnali bellicosi al governo: “Ci sono degli “impegni che abbiamo mantenuto con le riforme realizzate, che oggi non possiamo accettare che vengano cancellate”. Sulla prescrizione dice: “Vogliamo processi veloci, ma non impunità”. E ancora: “Siamo quelli della legge spazzacorrotti”, del “superbonus” e del “reddito di cittadinanza, che qualcuno vorrebbe smantellare per interessi di bottega. Piuttosto rinnoviamolo nella parte delle politiche attive”.

Lo statuto e la carta dei valori saranno disponibili sul sito da oggi, tra 15 giorni saranno messi ai voti.

L’ex premier vedrà Mario Draghi domani alle 11. La riunione, secondo quanto si apprende da fonti di Governo, rientra nel ciclo di incontri che il Presidente del Consiglio ha avviato la settimana scorsa con i leader dei partiti politici della maggioranza, tra cui Letta, Tajani e Salvini.

A sostegno di Conte, poche ore prima della presentazione del “nuovo corso” M5s, era intervenuto Luigi Di Maio: “Credo di avere dimostrato in questi
ultimi 10 giorni che credo nella mediazione e nel trovare sempre un’intesa, e su questo Giuseppe Conte ha tutto il mio sostegno perché è sempre stato un uomo di mediazione che ha lavorato per un’intesa non al ribasso ma sempre al rialzo che potesse aiutare i cittadini a migliorare la loro qualità della vita. Sono stato con lui in due governi e adesso sono contento e sto sostenendo questo nuovo corso”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli